Stampa a caldo

Tra le lavorazioni accessorie quella che senza dubbio conferisce agli stampati maggior pregio e ricercatezza, è la stampa a caldo. Con questo sistema si fa aderire alla carta una sottile lamina, imprimendola mediante un cliché in magnesio un'immagine al tratto; il cliché vene realizzato mediante fotoincisione o incisione meccanica. L'effetto metallico e la brillantezza così ottenuti non sono conseguibili con nessun altro sistema e nobilitano gli stampati, anche grazie ad una quasi infinita gamma di tinte e di trame superficiali. Oltre alle tradizionali superfici metalliche lucide ed opache, che da sole possono dar vita a slendidi accostamenti tono su tono, sono infatti disponibili pellicole in colori metallizzati brillanti, pigmenti lucidi ed opachi, colori perlati e foils metallici diffrattivi con effetto ologramma. Spesso, utilizzando cliché in ottone o in bronzo, contemporaneamente alla stampa a caldo si imprime anche un rilievo, che contribusce a rendere ancor più evidente l'effetto. Naturalmente è possibile realizzare la sola stampa a rilievo: anche in questo modo, con una attenta scelta della carta, si conseguono ottimi risultati.

 

Qui potete vedere alcuni esempi di stampati a caldo